Vuoi sapere chi sono i miei “peggiori” clienti??

Oggi ti svelo quella che considero una mia debolezza, anch’io ho delle preferenze, cosa credi?

Chi considero i miei peggiori clienti???

Tutte quelle persone nate magre e che quindi  hanno vissuto una vita da magri pur mangiando senza limiti né di quantità né di qualità e si ritrovano ,magari passati i quaranta con qualche rotolino e kiletto in più.

Non si spiegano come possa essere successo:  “eppure mangio come sempre!”

E’ PROPRIO QUESTO IL PROBLEMA!!!!

Mangiate come sempre, NON vi muovete come sempre ma NON vi rendete conto che l’età NON è più quella di sempre.

Sbatti veramente contro un muro, le spiegazioni ovvie che puoi dare a queste persone a loro non bastano,  “deve esserci per forza qualcosa dietro, non è possibile”.

Quando invece ti trovi a parlare e a fare diagnosi a persone che hanno sempre dovuto combattere con qualche kg di troppo, gente alla quale la vita in questo senso non ha fatto sconti, persone che se si concedono qualche pasto libero in più ne pagano immediatamente le conseguenze, ebbene si, queste sono le clienti migliori!

Sono clienti in grado di apprezzare già i piccoli miglioramenti, grate per ogni più piccolo accenno che il corpo da loro, annunciando che un cambiamento si sta innescando, queste sono persone che si conoscono molto bene e per questo ottengono i risultati migliori!

Non cercano scuse, non si danno alibi, se c’e da fare un sacrificio loro sono pronti, se dici loro di bere di più, spazzolarsi,idratarsi ogni sera, loro lo fanno perché sono abituate e sanno bene che per ottenere un risultato c’è bisogno di attivarsi!

Chi è nato magro ed ha avuto una vita da magro, non accetta il cambiamento e non accetta dunque, anche di cambiare atteggiamento.

Spesso pretendono di ottenere risultato con la sola imposizione delle mani, solo sdraiandosi sul lettino o addirittura varcando la soglia del centro!

Bere di più?? NON HO SETE!

Mangiare più frutta e verdura?? NON MI PIACE!

Spazzolarsi , idratarsi, fare piccole cose a casa?? MA IO NON HO VOGLIA, FATEMI TUTTO VOI!!!

 

Credetemi, è veramente faticoso!

 

Faccio spesso questo discorso ai miei clienti, della serie: “ti conosco, so quello che pensi ma non cederò!!”

Non puoi accontentarli, non daresti loro i risultati promessi.

Non puoi assecondarli, vanno smascherati subito!

In pochi resistono di quelli che arrivano con questo atteggiamento ma quando lo fanno e innescano il giusto approccio mentale , vedi loro fare degli enormi passi avanti, dei cambiamenti che spesso non sono solo fisici ma anche emotivi.

Accettano semplicemente di essere cambiati, che il loro corpo è cambiato, che sta mandando dei segnali e che occuparsene farà parte del processo.

Anche questo è il nostro meraviglioso lavoro, entrare in contatto con chi viene da te per chiederti aiuto e anche quel piccolo miglioramento che cercano, è per loro un grande sforzo.

Le nostre diagnosi estetiche mettono in luce moltissimi aspetti personali e caratteriali, ed entrare in empatia con il cliente è già il primo passo per non cadere nella trappola di standardizzare il percorso e farlo diventare uguale ad altri.

Nessun corpo è uguale a nessun altro, che si  debba avere un piccolo miglioramento o un grande miglioramento cambiano solo i tempi, mai l’approccio deve essere sempre personalizzato.

E Tu che tipo di cliente sei?

Ti aspetto per la tua diagnosi estetica personalizzata: bs BodyCheck.

 

Un caro saluto,

Martina.